Formula Drift – 2024 Formula rivoluzione

Nel video che trovate qui sotto Ryan Sage annuncia un cambiamento che potremmo definire epocale nel mondo delle competizioni di Drift.

Storia breve ? Niente più qualifiche, il tabellone verrà stabilito in base ai risultati della gara precedente ed al caso

Vediamo nel dettaglio come sarà creato il tabellone, le modalità cambiano a seconda del numero di partecipanti con 32 o menu piloti, con meno di 40 piloti oppure con più di 40 piloti.

La PRO userà il formato con minimo 33 e massimo 40 piloti. In questo caso i primi 24 dell’evento precedente, attenzione non la classifica di campionato, avranno accesso automatico alla fase finale dei TOP 32 mentre i restanti piloti si affronteranno per riempire gli 8 posti mancanti per completare il tabellone. Gli accoppiamenti saranno scelti a caso.

La PROSPEC che ha un numero maggiori di iscritti userà il formato con 41 – 48 piloti. In questo caso solo i primi 16 dell’evento precedente avranno accesso automatico alla fase finale, mentre i restanti piloti si affronteranno per riempire i 16 posti mancanti in twin con una sola run sempre con la regola del sorteggio.

Le ragioni di questo cambiamento? Ryan ce lo spiega a metà video. Uno la volontà di offrire un migliore spettacolo per il pubblico e poi si capisce tra righe il tentativo di ridurre in costi risparmiando sui consumi, gomme e carburante. Un altro vantaggio è sicuramente quello di ridurre la durata della gara e di tutti i costi che si porta dietro come affitto della struttura, realizzazione delle dirette video ecc.

Se mi permettete un commento un po’ critico penso che le gare di Formula Drift durano veramente tante ore ed in questo modo è probabilmente più facile mantenere alta l’attenzione del pubblico sia quello in presenza, sulle tribune che quello online che segue le varie dirette streaming. Una scelta a favore dello spettacolo, ma non altrettanto sportiva ma sicuramente in linea con la fìlosofia USA per le competizioni motoristiche.

Voi cosa ne pensate?